Voucher Innovation Manager per progetti innovativi | headvisor
Skip to main content


Che cos'è il Voucher Innovation Manager

Voucher Innovation Manager è il bando previsto dalla Legge di Bilancio 2019, che consente alle micro, piccole e medie imprese di ottenere contributi a fondo perduto fino a 40.000 euro (elevabili a 80.000 per le reti di imprese) a fronte di spese sostenute per prestazioni di consulenza specialistica rese da manager dell'innovazione qualificati (Innovation Manager) per la gestione della Change Management.


Che cosa viene finanziato

La consulenza può riguardare la trasformazione digitale delle imprese, l'implementazione di nuovi modelli organizzativi e gestionali, l’avvio di percorsi finalizzati alla quotazione su mercati regolamentati o non regolamentati, all’apertura del capitale di rischio a investitori indipendenti specializzati nel private equity o nel venture capital, all'utilizzo dei nuovi strumenti di finanza alternativa.


Come funziona il Voucher Innovation Manager"

Il contributo, sotto forma di Voucher è riconosciuto in relazione a ciascun periodo d’imposta in misura pari:

  • al 50% dei costi sostenuti ed entro il limite massimo di 40.000 euro per le micro e piccole imprese
  • al 30% dei costi sostenuti ed entro il limite massimo di 25.000 euro per le medie imprese
  • al 50% dei costi sostenuti ed entro il limite massimo di 80.000 euro per reti di impresa


Come presentare la domanda del Voucher Innovation Manager

Le domande per ottenere l'agevolazione possono essere presentate solamente tramite la procedura indormatica.

Questa si presenta nel sito internet del Ministero dello Sviluppo Economico, accedendo alla sezione "Voucher per consulenza in Innovazione", identificandosi e autenticandosi tramite la Carta nazionale dei servizi.

Nel caso sia la tua azienda a presentare la domanda l'accesso deve essere fatto dal rappresentante legale del soggetto proponente.

Nel caso tu invece ti avvalessi di un consulente di Finanza Agevolata, tramite una delega questo presenterà la domanda al posto tuo.


Le date da segnare sul Calendario

Le procedura di accesso ai contributi si svolge in tre fasi, con una serie di date in successione tra loro.

31 ottobre 2019: dalle ore 10.00 sarà possibile verificare se la propria azienda è in possesso dei requisiti tecnici e delle necessarie autorizzazioni per accedere e utilizzare la procedura informatica. Questo significa che sarà possibile verificare se la Carta nazionale dei servizi è valida, se la PEC funziona correttamente e se il soggetto che intende presentare la domanda è in possesso dei poteri di firma.

7 novembre 2019 - 26 novembre 2019: dalle ore 10.00 del 7 novembre 2019 fino alle ore 17.00 del 26 novembre 2019 sarà possibile compilare l'istanza e caricare gli allegati relativi.

Per compilare correttamente la domanda è necessario:

  • avere i dati aggiornati presso il Registro delle imprese
  • verificare i dati acquisiti in modalità telematica dal registro delle imprese
  • fornire eventuali precisazioni richieste.

Una volta inserite tutte le informazioni e essersi assicurati che la domanda è corretta è necessario chiudere la compilazione e generare il modulo di domanda sotto forma di pdf non modificabile, che deve essere caricato e firmato digitalmente.

Nel momento di presentazione della domanda è necessario indentificare l'Innovation Manager qualificato con cui si vuole sottoscrivere il contratto, individuandolo dai soggetti presenti nell'elenco del MiSE.

3 dicembre 2019: dalle ore 10.00 sarà possibile inviare le domande.


Che caratteristiche deve avere un Innovation Manager?

I manager qualificati con cui si intende sottoscrivere il contratto per le prestazioni di consulenza specialistica ammissibili al contributo devono essere individuati tra i soggetti di un apposito elenco del Mise.

Il Manager può essere dipendente di una società di capitali che funge da capocommessa. Il manager non può essere socio e/o amministratore della società beneficiaria.

Un Innovation Manager deve avere le competenze per attuare il Change Management analizzare i processi produttivi dell'impresa ed individuare eventuali carenze o possibili strategie innovative.

Le sue mansioni saranno:

  • Occuparsi delle ricerca di nuove tecnologie che possano portare un concreto beneficio all'azienda;
  • Individuare punti di forza e debolezza della MPMI;
  • Aiutare nel posizionamento sul mercato tramite il processo di innovazione;
  • Progettare, implementare e gestire il processo di Digitalizzazione aziendale;
  • Formare i dipendenti sul processo di innovazione in corso in modo che tutta l'azienda ne tragga beneficio;
  • Utilizzare nuovi strumenti di finanza alternativa e digitale;

Stefano Patelli | Manager Digitale100% Innovation Manager Certified

Headvisor - Sistemi di efficientamento organizzativo


L'analisi e la mappatura dei processi di un'organizzazione, consentono di riorganizzare le attività, razionalizzare l'uso delle risorse, incrementare l’efficacia, l’efficienza e la produttività della struttura stessa.

I nostri servizi a supporto di imprese:

  • Mappatura dei processi interni, gestionali e organizzativi
  • Analisi e ottimizzazione delle prestazioni dei processi individuati
  • Analisi e riduzione dei costi di gestione
  • Ridefinizione dei processi con l'obiettivo di migliorare l'efficienza dell'organizzazione e delle sue prestazioni
  • Progettazione di Innovazione tecnologica e digitalizzazione dei processi
  • Progettazione di economia circolare