Skip to main content

ROGC (Reddito Operativo della Gestione Caratteristica)

ROGC: indice che rappresenta la redditività della gestione caratteristica aziendale


ROGC (Reddito Operativo della Gestione Caratteristica)

Il ROGC (Reddito Operativo della Gestione Caratteristica), è l’indice che rappresenta la redditività della gestione caratteristica aziendale.

A differenza dell’EBIT, il ROGC (Reddito Operativo della Gestione Caratteristica) esclude dal calcolo la gestione non caratteristica (o accessoria, straordinaria, finanziaria e fiscale), tenendo quindi in considerazione solamente le operazioni che identificano in senso stresso la funzione economico/tecnica aziendale.

Per prima cosa identifichiamo le componenti che non vengono prese in considerazione nel calcolo dell’indice:

La gestione accessoria. Che comprende costi e ricavi comunque relativi all’area operativa, ma che non riguardano l’attività principale svolta dall’azienda.

La gestione finanziaria. Che è formata da oneri e proventi riguardanti i finanziamenti richiesti dall’azienda e gli interessi ricollegabili alle risorse finanziarie di proprietà dell’azienda.

La gestione straordinaria: contiene oneri e proventi di natura straordinaria come plusvalenze o minusvalenze relative a cessione di partecipazioni o a dismissione di beni patrimoniali, ammanchi, danni a beni aziendali, furti, rettifiche di costi e ricavi riguardo ad esercizi precedenti.

Anche se la gestione straordinaria non è più prevista dai nuovi principi contabili, l’importanza dei valori contenuti in essa (i quali sono stati ricollocati in altre aree del conto economico) rimane, in particolare per quanto riguarda le operazioni di analisi di bilancio.

La gestione fiscale: riguarda le imposte e gli obblighi tributari ai quali l’impresa è soggetta.



Calcolo del ROGC

A livello di calcolo, il ROGC (Reddito Operativo della Gestione Caratteristica) è anche definibile come il reddito operativo al netto di ammortamenti e accantonamento e si calcola sottraendo al fatturato i costi direttamente correlati alla produzione di beni e servizi venduti, i costi amministrativi, commerciali, gli ammortamenti e gli accantonamenti.

ROGC = MOL - AMMORTAMENTI - ACCANTONAMENTI

ROGC = RICAVI TOTALI DI VENDITA - COSTO DEL VENDUTO = RICAVI DI VENDITA - COSTI PER MATERIE PRIME - COSTI GENERALI E COSTI PERSONALE - AMMORTAMENTI E ACCANTONAMENTI



Riclassificazione del conto economico “a ricavi e costo del venduto”

La riclassificazione del conto economico ci permette di mettere in evidenza le componenti necessarie per l’analisi di bilancio e per il calcolo dei vari indici di bilancio.

La riclassificazione a ricavi e costo del venduto in particolare fornisce i risultati parziali relativi alle singole gestioni, permettendoci di calcolare agevolmente il ROGC.

Il risultato ottenuto è il seguente:


RICAVI DI VENDITA + ALTRI RICAVI COSTI VARIABILI CONTRIBUTO GESTIONE CARATTERISTICA (COSTO DELLA PRODUZIONE)
-costi per materie prime e merci
-costi per servizi
M.D.C. (Margine di Contribuzione) COSTI FISSI MONETARI
-costi generali
-affitti passivi
-oneri diversi di gestione
-costi personale
M.O.L. (Margine Operativo Lordo) COSTI FISSI NON MONETARI
-ammortamenti
-accantonamenti
R.O.G.C. CONTRIBUTO GESTIONE PATRIMONIALE
+affitti attivi
+interessi attivi
R.O. (Reddito Operativo) CONTRIBUTO GESTIONE FINANZIARIA
-oneri finanziari
Reddito Lordo di Competenza COMPONENTI STRAORDINARIE
+/- plusvalenze, minusvalenze, rivalutazioni e svalutazioni
R.A.I. (Reddito ante Imposte) CONTRIBUTO GESTIONE FISCALE/TRIBUTARIA
-imposte
REDDITO NETTO

Interpretazione del ROGC

Va ricordato che la nuova normativa sul bilancio civilistico vigente da qualche anno, non distingue più costi e ricavi straordinari; oltre a questo le PMI hanno una gestione accessoria praticamente inesistente.

Per questi motivi l'uso del ROGC è spesso limitato a valutazioni interne all'impresa. Nel caso in cui si volessero eseguire analisi aziendali in grado di fornire informazioni più utili conviene affidarsi ad altri indicatori di bilancio.



Vuoi redigere il Bilancio di Sostenibilità della tua impresa?

Noi ti aiutiamo a svilupparlo con il nostro servizio di reporting della sostenibilità

Scopri il nostro servizio per la rendicontazione della sostenibilità aziendale






ALTRI TERMINI

Deviazione Standard

Deviazione standard: un indicatore che permette di comprendere quanto i dati di un insieme siano distribuiti intorno alla media.


ROAS – Return on Advertising Spend: cos'è e come si calcola

l'indice ROAS misura l'efficacia nel marketing delle campagne di advertising. Scopri come puoi sfruttarlo in questo articolo


TCO – Total Cost of Ownership

Il Total Cost of Ownership (TCO) misura i costi legati all'acquisto, al possesso e alla gestione di un bene o una risorsa entro un lasso di tempo.




LEGGI GLI ULTIMI TUTORIALS

Balanced scorecard: la guida completa

Balanced Scorecard BSC è la scheda di valutazione bilanciata per la gestione strategica e la misurazione dei risultati aziendali nelle diverse aree.


Analisi PEST e analisi PESTEL

Analisi PESTEL (anche chiamata PEST o PESTLE) permette di evidenziare tutti i fattori esterni che possano condizionare lo sviluppo di una azienda o business


La Carbon Footprint aziendale: 9 tecniche e metodi per la stima degli impatti di emissioni in atmosfera

Carbon Footprint aziendale: tecniche e metodi per la stima degli impatti di emissioni in atmosfera e rendicontazione nel bilancio di sostenibilità




LEGGI GLI ULTIMI POST


CSRD: il nuovo standard per la sostenibilità

CSRD è divenuto lo standard europeo per l'analisi e la costruzione del bilancio di sostenibilità e rendere equiparabili gli indicatori ESG


Progetto sostenibilità: finanziarlo con la finanza agevolata

Un progetto sostenibilità rappresenta un'opportunità imperdibile per le imprese, è fondamentale quindi finanziarlo al meglio. Ecco come fare.


Sostenibilità e tecnologia: si parla di Industria 5.0

Industria 5.0 è la naturale prosecuzione del percorso di digitalizzazione intrapreso dalle aziende, con l'introduzione di tecnologie e sostenibilità.





Chiedici una consulenza gratuita

I nostri esperti sono a tua disposizione!

Gli operatori circolano nei reparti della tua azienda con fogli di carta? La pianificazione della produzione è manuale o effettuata con Excel?

Sai esattamente quanto è il tuo livello di produzione? Quanto scarto produci? Quante rilavorazioni per inefficienze? Quante materie prime impieghi?

Tramite un processo di efficientamento è possibile implementare soluzioni tengibili, per ottimizzare al meglio ogni processo e migliorare il livello di efficienza.

Tutto il nostro team è a tua disposizione, per qualunque esigenza.


Leggi la Privacy Policy cliccando su questo link.

Sistemi di Efficientamento organizzativo

Gli strumenti per efficientare la tua impresa


L'analisi e la mappatura dei processi di un'organizzazione, consentono di riorganizzare le attività, razionalizzare l'uso delle risorse, incrementare l’efficacia, l’efficienza ela produttività della struttura stessa.

I nostri servizi a supporto di imprese:

  • Mappatura dei processi interni, gestionali e organizzativi
  • Analisi e ottimizzazione delle prestazioni dei processi individuati
  • Analisi e riduzione dei costi di gestione
  • Ridefinizione dei processi con l'obiettivo di migliorare l'efficienza dell'organizzazione e delle sue prestazioni
  • Progettazione di Innovazione tecnologica e digitalizzazione dei processi
  • Progettazione di economia circolare

Certificazioni

La garanzia di Headvisor