Skip to main content

ROAS – Return on Advertising Spend


ROAS (Return on Advertising Spend) è un indice di redditività che viene utilizzato dalle aziende per valutare il successo delle loro campagne di advertising. Assieme ad altri indicatori di performance (detti KPI), come il ROI, il ROAS permette di orientare le scelte strategiche di un imprese in merito all'advertising.

Vediamo qual è il significato di questo indice, come viene calcolato come puoi utilizzarlo per migliorare le performance della tua impresa.


roas return on advertising spend - Headvisor, innovation manager, Brescia, Bergamo e Milano

ROAS – Return on Advertising Spend: definizione e significato

Il ROAS, acronimo di Return on Advertising Spend (traducibile come Ritorno sulla spesa in annunci pubblicitari), è una metrica utilizzata nel marketing per valutare l'efficacia degli investimenti pubblicitari effettuati da una determinata azienda.

In particolare, il ROAS permette di misurare il profitto generato dalle spese relative all'advertising, fornendo uno strumento utile ad identificare quali sono i canali maggiormente redditizi, indirizzando le decisioni aziendali in merito agli investimenti da effettuare per massimizzare la redditività.

Si tratta, infatti, un indice di redditività, ovvero una metrica che valuta la capacità di un'azienda, un asset o un investimento di generare profitto. In questo caso, il ROAS permette di comprendere il profitto generato da ogni euro speso in advertising.

In sintesi, il Return on Advertising Spend viene utilizzato per valutare il successo di una campagna di advertising, individuando i canali più redditizi per l'impresa e diventando un importante strumento strategico.



ROAS: formula di calcolo

il valore dell'indice ROAS (Return on Advertising Spend) è ottenuto mettendo a rapporto i ricavi totali generati dalle campagne pubblicitarie con il costo totale delle spese stesse.

ROAS = ricavi generati dalla campagna pubblicitaria/costo della campagna pubblicitaria


Per ottenere il valore percentuale basterà moltiplicare per 100 la formula riportata sopra:

ROAS = (ricavi generati dalla campagna pubblicitaria/costo della campagna pubblicitaria) x 100


Vediamo cosa indicano i due componenti della formula:

  1. Ricavi delle campagne pubblicitarie: rappresenta l'importo totale delle entrate generate dalle campagne pubblicitarie, ovvero le vendite addizionali generate dalle spese analizzate.
  2. Costo delle campagne pubblicitarie: rappresenta il costo totale sostenuto per mettere in atto la campagna pubblicitaria, e include costi come spese per gli annunci, creatività, pubblicazione e altri costi legati alle attività pubblicitarie.

Il risultato del calcolo del Return on Advertising Spent è un valore numerico che indica quanti euro di ricavo vengono generati per ogni euro speso nella campagna pubblicitaria. Se, ad esempio, il valore ROAS corrisponde a 5, ciò significa che per ogni euro speso in pubblicità sono stati generati 1,5€ di ricavo.

In generale, un risultato superiore a 1 indica che le campagne stanno generando redditività, mentre un risultato inferiore a 1 indica che il costo delle campagne è superiore ai ricavi generati.

È importante ricordare che il risultato del valore ROAS, come quello di altri indici di bilancio e KPI aziendali, deve essere interpretato in base al contesto, al settore dell'impresa, agli obiettivi aziendali e alle strategie di marketing. In generale, un valore di indice ROAS più alto è preferibile, ma l'interpretazione specifica potrebbe variare in base agli obiettivi aziendali.



ROAS: esempio di calcolo

Prendiamo come esempio un'impresa che ha intenzione di pubblicizzare i propri prodotti attraverso una campagna pubblicitaria della durata di un mese e dal costo di 5.000€. L'impresa decide di misurare l'efficacia dell'investimento effettuato attraverso il calcolo del valore ROAS.

La campagna ha generato un incremento dei ricavi di 8.000€, prendendo come arco temporale il periodo in cui la campagna è stata attiva. Il calcolo del valore è il seguente:

ROAS = 8000€ / 5000€ = 1,6 = 160%


Il Return on Advertising Spend ha un valore del 160%. Ciò significa che per ogni euro investiti sono stati generati 1,6€ di ricavi addizionali e che la campagna ha avuto un risultato positivo.


ROAS: in sintesi

l'indice ROAS viene utilizzato soprattutto nel mondo degli e-commerce per analizzare il rapporto tra i ricavi di una campagna pubblicitaria e il budget utilizzato per la campagna stessa. Come abbiamo già anticipato in precedenza, è necessario considerare i costi e ricavi relativi allo stesso periodo temporale.

Inoltre è importante valutare il contesto e la tipologia di investimento e combinare l'analisi dell'indice ROAS con quella di altri indicatori di performance, come ad esempio l'indice ROS (Return On Sales) o l'indice ROI (Return on Investment).


Argomenti correlati

Leggi i nostri tutorial e i contenuti del blog per saperne di più sul mondo dei KPI e dell'efficientamento aziendale:



Vuoi redigere il Bilancio di Sostenibilità della tua impresa?

Noi ti aiutiamo a svilupparlo con il nostro servizio di reporting della sostenibilità

Scopri il nostro servizio per la rendicontazione della sostenibilità aziendale







LEGGI GLI ULTIMI TUTORIALS

Balanced scorecard: la guida completa

Balanced Scorecard BSC è la scheda di valutazione bilanciata per la gestione strategica e la misurazione dei risultati aziendali nelle diverse aree.


Analisi PEST e analisi PESTEL

Analisi PESTEL (anche chiamata PEST o PESTLE) permette di evidenziare tutti i fattori esterni che possano condizionare lo sviluppo di una azienda o business


La Carbon Footprint aziendale: 9 tecniche e metodi per la stima degli impatti di emissioni in atmosfera

Carbon Footprint aziendale: tecniche e metodi per la stima degli impatti di emissioni in atmosfera e rendicontazione nel bilancio di sostenibilità




LEGGI GLI ULTIMI POST


CSRD: il nuovo standard per la sostenibilità

CSRD è divenuto lo standard europeo per l'analisi e la costruzione del bilancio di sostenibilità e rendere equiparabili gli indicatori ESG


Progetto sostenibilità: finanziarlo con la finanza agevolata

Un progetto sostenibilità rappresenta un'opportunità imperdibile per le imprese, è fondamentale quindi finanziarlo al meglio. Ecco come fare.


Sostenibilità e tecnologia: si parla di Industria 5.0

Industria 5.0 è la naturale prosecuzione del percorso di digitalizzazione intrapreso dalle aziende, con l'introduzione di tecnologie e sostenibilità.





Chiedici una consulenza gratuita

I nostri esperti sono a tua disposizione!

Gli operatori circolano nei reparti della tua azienda con fogli di carta? La pianificazione della produzione è manuale o effettuata con Excel?

Sai esattamente quanto è il tuo livello di produzione? Quanto scarto produci? Quante rilavorazioni per inefficienze? Quante materie prime impieghi?

Tramite un processo di efficientamento è possibile implementare soluzioni tengibili, per ottimizzare al meglio ogni processo e migliorare il livello di efficienza.

Tutto il nostro team è a tua disposizione, per qualunque esigenza.


Leggi la Privacy Policy cliccando su questo link.

Sistemi di Efficientamento organizzativo

Gli strumenti per efficientare la tua impresa


L'analisi e la mappatura dei processi di un'organizzazione, consentono di riorganizzare le attività, razionalizzare l'uso delle risorse, incrementare l’efficacia, l’efficienza ela produttività della struttura stessa.

I nostri servizi a supporto di imprese:

  • Mappatura dei processi interni, gestionali e organizzativi
  • Analisi e ottimizzazione delle prestazioni dei processi individuati
  • Analisi e riduzione dei costi di gestione
  • Ridefinizione dei processi con l'obiettivo di migliorare l'efficienza dell'organizzazione e delle sue prestazioni
  • Progettazione di Innovazione tecnologica e digitalizzazione dei processi
  • Progettazione di economia circolare

Certificazioni

La garanzia di Headvisor